Commercialisti da 50 anni

Commercialisti da 50 anni

Una tradizione lunga 50 anni, una ricca esperienza ereditata e poi arricchita applicando la pratica sul campo... Continua

Editoriale a cura di Studio Pucci Associati

Editoriale a cura di Studio Pucci Associati

Nel nostro Paese il  prelievo erariale è sistematicamente oltre la media europea. In Italia pressione fiscale al 43,8%.... Continua

Storia dello Studio

Storia dello Studio

Studio Pucci Associati ha le sue radici nei primi anni ’50. Quando il suo fondatore Rag. Luigi Pucci, muove i primi passi ... Continua

Vieni con Noi in Romania

Vieni con Noi in Romania

Grazie al nostro aiuto investire in Romania non è mai stato così sicuro e semplice... Continua

Come raggiungerci

Come raggiungerci

Scopri come raggiungere o entrare in contatto con Studio Pucci Associati.... Continua

Il Progetto Romania

Nell'ambito della Sua attività Studio Pucci Associati ha sempre prestato una grande attenzione alle implicazioni internazionali che riguardano le attività delle imprese. Sia quelle collegate a strategie di delocalizzazione, sia quelle che riguardano le problematiche di carattere fiscale.

Continua a leggere

Come possiamo aiutare a crescere la tua azienda

Alla tradizione e alla professionalità, si abbina il dinamismo di uno staff interno allo Studio che opera per settori funzionali e di specializzazione. Lo staff lavora sulla base di procedure di qualità certificate ISO 9000 e copre tutte le aree di attività, anche quelle più specialistiche.

Consulta i servizi

EDITORIALE GIUGNO 2016 (*)

A cura di Claudio Pucci

Nel nostro Paese il  prelievo erariale è sistematicamente oltre la media europea. In Italia pressione fiscale al 43,8% del pil, in Germania al 39,6%, in Gran Bretagna al 34,8% e negli Stati Uniti al 26,4%. Ma il giro di vite fiscale e le casse statali gonfie non hanno contenuto l’allargamento del buco nel bilancio dello Stato. Lo studio dell’associazione sul confronto internazionale tra tributi versati dai contribuenti e conti pubblici. Il vicepresidente di Unimpresa, Claudio Pucci: “Le tasse extralarge sono il principale ostacolo alla crescita economica. Bene il governo con la cancellazione dell’Irap sul costo lavoro, ma non basta“. Nei prossimi giorni un documento al governo con le proposte per le pmi: via l’Irap e via gli studi di settore, flat tax. Meno tasse sulle persone fisiche con due sole aliquote al 25% e al 37% (e no tax area fino a 10mila euro).

…Continua a leggere

Scadenzario fiscale

Scadenziario fiscale