Microcredito

marzo 17, 2015

Istruzioni per l’uso
Partito il bando del Mise, che mette a disposizione circa 40 milioni di euro per il Microcredito a favore di quei soggetti che non hanno tutte le garanzie per ottenere un prestito bancario: persone singole, società di persone, Srl semplificate, associazioni, cooperative per l’avvio o l’esercizio di attività di lavoro autonomo o di Microimpresa, società tra professionisti. Al fondo si potrà accedere all’inizio di aprile attraverso il “Click day” predisposto dal Ministero dello Sviluppo Economico. Tra i potenziali beneficiari dei fondi rientrano tutti quei nuovi lavoratori ed imprenditori che, ottenuti i finanziamenti richiesti, avranno bisogno dell’apporto professionale dei Consulenti del Lavoro nella gestione di tutti gli adempimenti. Per facilitare la diffusione e l’utilizzo di questo nuovo strumento per le PMI, la Fondazione Studi pubblica le prime indicazioni.

Riferimenti normativi
 Art. 111 – Testo Unico Bancario – Decreto Legislativo
1° settembre 1993, n.385;
 Decreto MEF 17 ottobre 2014 n. 176 – G.U. 1
dicembre 2014;
 Decreto MISE 24 dicembre 2014 – G.U. 3 febbraio
2015;
 In attesa di integrazione al DM 24/12/2014 per
domanda on-line sul sitoMise.